In LIFESTYLE & DESIGN

Finalmente siamo in periodo vacanze e soprattutto ora, grazie anche a loro, è possibile rilassarsi un po’ e dedicarsi alla lettura dei libri che per mesi abbiamo lasciato sul comodino in attesa di avere più tempo a nostra disposizione.  In base ai miei ultimi acquisti letterari mi sono resa conto di potervi consigliare alcuni titoli che portare con voi in vacanza. Premetto di non essere una accanita lettrice di romanzi rosa e di preferire thriller e gialli – fortunatamente quest’anno è il genere che più spopola nelle librerie-  ma alla fine leggo sempre un po’ di tutto.

 

Federico Baccomo, “Anna sta mentendo”

Whatsapp: voi ne fate un uso moderato o appartenete alla schiera di persone che senza questa applicazione si sentono persi? Provate ad immaginare se mentre state chattando con qualcuno, al posto della classica scritta “sta scrivendo”, uscisse “sta mentendo”.. Questo è quanto succede al protagonista di questo libro; Riccardo, dopo che un’app chiamata Whatstrue si installa sul suo cellulare e da quel momento comincia ad essere consapevole di chi dei suoi contatti stia mentendo o -raramente- dicendo la verità. Una lettura leggera e senza toppe pretese ma in grado di farvi stare incollati alle sue pagine fino alla fine.

 

 

 

Virgina Macgregor, “L’incredibile ritorno di Norah Wells”

“Quando le persone si aiutano ad uscire da una crisi, si forma un legame. E a volte il legame si trasforma in amore”. Trovo che questo libro sia ricco di spunti di riflessione che possono essere colti da molti a seconda della propria età e sensibilità a determinati temi. Il libro racconta del ritorno di Norah, la donna che ha abbandonato le sue bambine (di cui una nata da pochissime settimane ) ed il marito, per fuggire chissà dove sparendo nel nulla, non lasciando notizie o tracce di se.

 

 

 

Massimo Carlotto, “Il Turista”

Un racconto ambientato nella meravigliosa Venezia. Ad ogni capitolo vi sembrerà di passeggiare lungo i canali della città. Una storia noir ricca di colpi di scena. Aggiungo soltanto che lo scrittore inizia il racconto presentandoci fin da subito chi sia l’assassino.

 

 

 

Ann Morgan, “La gemella sbagliata”

Helen ed Ellie sono due gemelle identiche. Un giorno, quello che doveva essere solo un gioco cambia la vita ad entrambe. Helen, la più autoritaria tra le due, decide che per un giorno intero lei e la sorella Ellie, dovranno scambiarsi di ruolo ma non sa che da quel momento in poi lei non riuscirà più a riappropriarsi della sua identità. Un libro ben scritto e accattivante. Vi ho incuriosito, vero?

 

 

 

Jp Delaney, “La ragazza di prima”

Immaginate di trovare la casa dei vostri sogni. Quella che state cercando da tutta la vita; bella, ampia e moderna. Ecco, è quello che succede a Jane e al marito: trovano la casa dei loro sogni ma per poterci abitare devono accettare un contratto che è molto vincolante da parte dell’architetto che l’ha progettata: niente abiti superflui, niente scarpe dentro casa, niente accessori, niente libri. Nessun tipo di disordine apparente. Jane poco dopo aver firmato il contratto viene a sapere che prima di lei la casa è già stata abitata da una ragazza della sua stessa età, quasi una gemella. Una ragazza che tre anni fa è morta. In quella stessa casa. Piacevole e intrigante ma al racconto che inizialmente potrebbe sembrare un thriller si congiunge una storia un pò più… come dire… piccante.

 

 

Joel Dicker, “La verità sul caso Harry Quebert”

“Marcus Goldman deve scrivere il suo secondo romanzo, deve farlo in fretta e non ha nessuna ispirazione”. Non è un titolo sconosciuto ma per chi dovesse esserselo perso è giunto il momento di leggerlo. Credo di non aver mai divorato un romanzo con tanta foga in vita mia. Una storia d’amore, ma soprattutto un mistero da risolvere. 750 pagine abbondanti nelle quali l’autore tiene quasi sempre alta la tensione, con sorprese che cambiano il punto di vista sulle vicende, sui personaggi, sui rapporti tra le persone. Lo fa senza mai usare facili stratagemmi, senza svelare nulla della trama fino alla fine.

 

 

Sabine Thiesler, “Dormi per sempre”

Una villa isolata sulle colline Toscane dovrebbe essere il luogo ideale nel quale rilassarsi. Da anni Magda e Johannes realizzano il loro sogno tutte le estati; puntualmente lasciano Berlino per trasferirsi vicino a Montevarchi. Ma quest’estate è diversa; Johannes viene trattenuto in Germania e Magda scopre la sua liaison amorosa che il marito intrattiene con un’altra donna. Così progetta un piano per vendicarsi. Magda uccide il marito, nasconde il cadavere e ne denuncia la scomparsa.. Le ambientazioni descritte sono molto evocative se come me siete stati in vacanza nelle campagne Toscane parecchie volte. Il libro vi appassionerà alla storia fino all’ultima pagina. Ne sono certa.

 

 

Jeffery Deaver, “Menti pericolose”

Il sottotitolo di questo libro è: dodici storie per non dormire. Non credo serva aggiungere altro ma voglio dire che la struttura di questo libro fa si che vi immergiate in dodici racconti uno diverso dall’altro. Veramente belli e coinvolgenti.

 

 

Questi erano i miei consigli letterari. Spero che vi siano stati utili e che vi abbiano invogliato a leggere. Fatemi sapere se avete già letto qualcuno di questi libri e se vi è piaciuto e magari consigliatevi qualcosa da leggere durante le ferie estive!

 

Condividi
Post Recenti

Lascia un commento